Logo

Lo sapevi che

LA NOSTRA ESPERIENZA AL VOSTRO SERVIZIO

ART. 1602 COD. CIVILE. LA VENDITA DI UN BENE LOCATO NON DETERMINA LO SCIOGLIMENTO DEL CONTRATTO, PURCHE’ QUESTO ABBIA DATA CERTA ANTERIORE AL TRASFERIMENTO DELLA PROPRIETA’. QUINDI, IL CONTRATTO DI LOCAZIONE E’ OPPONIBILE ALL’ACQUIRENTE.

INDIFFERENTEMENTE TRA ASSEMBLEA ORDINARIA O STRAORDINARIA L’AVVISO DI CONVOCAZIONE DEVE PERVENIRE AI CONDOMINI ALMENO 5 GIORNI PRIMA DELLA DATA FISSATA PER LA PRIMA CONVOCAZIONE.

VENDENDO LA CASA CON UN MUTUO CHE VIENE “ACCOLLATO” DAL COMPRATORE TECNICAMENTE NON SI E’ SVINCOLATI DEL TUTTO. OCCORRE LA “LIBERATORIA” ESPRESSA DELLA BANCA, CHE ASSOLVE IL VENDITORE DA RESPONSABILITA’ IN CASO NON SIANO PAGATE LE RATE.

IL TESTAMENTO PUO’ ESSERE OLOGRAFO, CIOE’ REDATTO, DATATO E SOTTOSCRITTO LIBERAMENTE DAL DISPONENTE, OPPURE PUBBLICO, CIOE’ REDATTO DA UN NOTAIO ALLA PRESENZA DI 2 TESTIMONI. LA DISPOSIZIONE TESTAMENTARIA, IN OGNI FORMA, E’ IN OGNI MOMENTO REVOCABILE.

IN ASSENZA DI TESTAMENTO IL PATRIMONIO POTREBBE ESSERE DIVISO TRA PARENTI FINO AL SESTO GRADO O IN LORO ASSENZA ATTRIBUITO ALLO STATO.

E’ POSSIBILE SOLO SE ENTRAMBI LE PARTI SONO TITOLARI DI CASELLA DI POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA .

Pagine:

DOVE TROVARCI

  • Passaggio Corner Piscopia, 15
  • C.A.P. 35137 - PADOVA (PD)
  • Email: info@nuovacasapadova.it
  • Tel.: 049654624
  • Fax: 049662074